I benefici di un servizio di personal branding per i freelance

Aggiornamento: set 17

Come un servizio fotografico può darti la carica per il tuo lavoro!

Il branding è quella parte della progettazione e comunicazione della identità di un'impresa.


Quando un professionista o un'azienda si affaccia al mondo, ha prima di tutto bisogno di auto definirsi e decidere chi è, cosa fa e come lo fa: punti indispensabili per ragionare sul proprio lavoro e i propri prodotti e servizi e capire come proporli nel modo più corretto ai propri possibili clienti.


Si parla di branding (o personal branding se ci si riferisce al singolo professionista) quando si vanno a definire i pilastri del proprio marchio, del proprio lavoro e di conseguenza della propria immagine.


In questo articolo provo a raccontarti perché la fotografia di branding è un tassello ormai indispensabile per presentare al meglio il tuo marchio, online e offline, e come è possibile trasmettere valori e messaggi importanti ai tuoi futuri clienti, anche attraverso delle semplici fotografie.


Prima di cominciare ti invito ad iscriverti alla mia newsletter Cartoline, con la quale ti invio due volte al mese approfondimenti su fotografia e comunicazione!



In questo articolo:


Cos’è la fotografia di branding?

Come si costruisce l’immagine fotografica di un brand o personal brand

I benefici per la tua comunicazione

I benefici per il tuo lavoro


Cos’è la fotografia di branding?



Persona branding per freelance

Tra le tante sfaccettature del percorso di branding, oltre alla parte più strategica di definizione di obiettivi e modello di business, ci sono tutta una serie di altre attività per la comunicazione del marchio che riguardano il mondo del visual: il design del logo e dell'immagine coordinata, la creazione di un sito web, la comunicazione visiva e le grafiche per social, cataloghi, advertising e via dicendo...tutti questi aspetti sono necessari per definire l'identità visuale del marchio, garantire continuità e coerenza tra valori del brand, i suoi obiettivi di business (per trovare il linguaggio visivo e verbale adeguato con cui rivolgersi ad un target ben definito), e sviluppare la conoscenza del marchio dal parte del pubblico (ovvero la famigerata brand awareness che tutti cercano).


In questo la fotografia ha un ruolo molto importante: nelle fotografie che utilizzi per la tua comunicazione, che siano dei semplici ritratti nella pagina about del tuo sito o le foto che condividi sui social, deve trasparire l’impronta del professionista o dell’azienda dietro ai servizi o i prodotti offerti.


Si tratta di un racconto per immagini, che potrebbero anche da sole riuscire a fornire una lettura ai valori del marchio. Grazie alla fotografia di branding possiamo unire il racconto della strada che il brand ha percorso o vuole percorrere, lo storytelling valoriale fatto di immaginario e archetipi con il quale coinvolgere e convertire il pubblico, elementi del visual design definito per il brand, l’affermazione della personalità stessa del brand.


Non ci credi che si possa fare tutto questo in una sessione fotografica? La risposta invece è si, e ora ti spiego anche come!


Come si costruisce l’immagine fotografica di un brand o personal brand

Prova a pensare a come ti senti quando stai cercando informazioni su un nuovo brand che hai scoperto, magari da cui pensi di acquistare, o quando visiti il sito di un professionista a cui stai pensando di rivolgerti.


Ogni parola che leggi, probabilmente è stata ragionata secondo uno specifico tone of voice, che va ad esaltare alcuni concetti, sensazioni, valori condivisibili che quel brand sta cercando di comunicarti per convincerti che è proprio il brand che fa per te!

Tra le molte informazioni che puoi leggere sui canali social, sulle pagine web, e così via, ci sono sicuramente anche alcune (o molte) immagini. Sono immagini ragionate con la stessa cura con cui sono state pensate quelle parole. Ogni immagine porta concetti, rafforza le descrizioni, sottolinea i toni e le sfumature...questo è il ruolo della fotografia di branding.


Per passare dalla teoria alla pratica, ovvero per tradurre in fotografie la personalità di un brand o di un personal brand, serve una progettazione mirata.

Dall’abbigliamento per i ritratti, ai colori con i quali verranno post-prodotte le foto, il tipo di illuminazione, gli oggetti presenti o le azioni che si vedono compiere in foto, le situazioni...tutto questo contribuisce a creare coerenza e consistenza all’immagine emotiva del brand.


Durante la progettazione di uno shooting del genere viene sviscerato ogni dettaglio che compone tutte le sfaccettature del tuo marchio e tradotto in qualcosa “che si possa vedere”. Se vuoi approfondire questo argomento, o ti va di parlarne insieme per progettare proprio il tuo servizio fotografico, non ti resta che contattarmi o trovare maggiori info a questa pagina.


Foto di branding: i benefici per la tua comunicazione


In particolare quando stiamo parlando di liberi professionisti, questo legame tra immagine e professione/competenza si fa ancora più stretto, perché diventa personal, appunto! Un freelance infatti, prima di tutto "ci mette la faccia" come punto di contatto tra ciò che ha da vendere e chi desidera acquistare il suo lavoro. Se sei un freelance ecco perché curare l'identità visiva del tuo brand dovrebbe comprendere anche una sessione fotografica professionale, dove il fotografo - la fotografa nel mio caso - potrà creare un progetto di immagini che riescono a raccontare chi sei, di cosa ti occupi, quali sono i tuoi valori e cosa offri ai tuoi clienti, il tutto attraverso delle immagini da utilizzare a corredo della propria comunicazione (ad esempio sul proprio sito, sui social, nelle presentazioni a nuovi partner professionali o collaboratori,...).


Le fotografie di un servizio di personal branding non sono "solo ritratti" di te, ma contengono informazioni e concetti visuali del tuo brand che mettono subito in luce la tua identità come professionista.


Avere delle immagini che ti rappresentano, che parlano del tuo lavoro e dei tuoi prodotti o servizi ti aiuterà a coordinare la tua comunicazione. Inoltre sapranno raccontare la tua unicità e il modo in cui sei differente dai mille competitors.

Che si tratti di avere materiale pronto per il prossimo post su Instagram in cui parli dei tuoi servizi o l'immagine giusta da usare per il profilo LinkedIn, queste immagini ti faranno arrivare dritto nella mente del tuo interlocutore e soprattutto, riusciranno ad anticipare un contatto visivo con le persone già online e poi sarà più semplice finalizzare offline con una stretta di mano.

Le persone amano la trasparenza e farti vedere può aprire molte più porte che agire nell'ombra! Da che mondo è mondo, il contatto visivo tra persone (anche se virtuale) è qualcosa che cerchiamo in modo innato, biologico, ancestrale!



Foto di branding: i benefici per il tuo lavoro


I benefici di questo servizio non sono solo per la tua comunicazione verso l'esterno, anzi, direi che la parte migliore è proprio la carica che un servizio fotografico di branding può dare al tuo lavoro, perché stimola la tua autostima professionale!

Come detto prima, la progettazione dietro a questo tipo di photoshooting tocca corde precise della tua auto-definizione come professionista, ti aiuta a focalizzare i tuoi valori e i tuoi ideali, a mettere nero su bianco i tuoi obiettivi e il professionista che vuoi essere!


Tutto questo lavoro, ti aiuta a raggiungere maggiore consapevolezza sulle tue potenzialità, traducendosi in un grande carico di energia positiva e motivazione per te e per ciò che fai!



Grazie ad una professionista dell'immagine, che ti aiuterà a scioglierti di fronte alla fotocamera e ti guiderà senza forzarti durante le riprese, supererai la paura di mostrarti, e avrai delle fotografia che ti faranno sentire in grado di conquistare il mondo con il tuo lavoro e le tue competenze!


Ti va di scoprire come posso aiutarti a costruire la tua immagine con il mio servizio di personal branding?